Dukkokun

E unn'è il dukkokun, l'è il ridukkokun!

Tag: YouTube

It’s all about Trash!

by Dukko

Nuova rassegna di link, nuovo tema!

Oggi parliamo di… TRASH! Tre video (uno preso da un post di Contropelo), uno migliore dell’altro!

Iniziamo con una perla regalataci da Bruno Vespa, in occasione della caduta di Berlusconi: pura arte melodrammatica. Signori, guardate le inquadrature, lo zoom sulla copertina della Brambilla, le musichette di sottofondo! Beautiful ce fa na pippa!

Gli altri due video sono unibili nella categoria “pazzi che hanno internet“.
Il primo è questo affabile signore di nome Matteo Montesi, a giudicare dall’accento un umbro che ha picchiato forte da piccino la testa. Sublime la parabola “Eh?“.
L’altro, che come dicevo ho preso da questo articolo di Contropelo, è tal CoscienzaSveglia, che con il suo dolce stilnovo (“mi sono ufficialmente rotto il cazzo” e “sono talmente stupidi e schiavi“, giusto per citarne due) ci informa sulle verità sul Sistema, sulle Banche e sui Rettilia- ah, no, quelli erano nel video prima, pardon.

Tre piccoli capolavori del trash da non perdere assolutamente!

SIAE vs the Web

by Dukko

È di qualche giorno la notizia che la SIAE farà pagare i siti web che ripropongono trailer di YouTube.

La notizia si commenta da sola, ma due lettori di Lega Nerd, su questo interessante articolo, evidenziano come la SIAE sia del tutto fuori dal mondo.

fedick ci illumina sul perché la SIAE sia così indietro rispetto alla rete:

Non stupiamoci. Il da poco nuovo commissario della SIAE è un arzillo personaggio classe 1921. A lui è stato chiesto l’arduo compito di rifondare lo statuto di un ente che a causa dell’era digitale sta velocemente andando allo sfascio. Un bell’impegno per un ometto che aveva già 55 anni quando comparivano i primi pc

lastwhitelf cita un’altro esempio di follia della SIAE, invece:

Oggi un sordomuto che vuole scattare le foto delle sue vacanze deve pagare la SIAE sulla scheda SD nella sua macchina fotografica. Cioè sta pagando per la musica che non può ascoltare. Direi che la situazione è sufficientemente paradossale per abolire questa associazione.

Dopo le giuste risate, vi rimando a questo commento di follia, che spiega un po’ meglio la situazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: