Dukkokun

E unn'è il dukkokun, l'è il ridukkokun!

Tag: Kindle Fire

It’s all about Android!

by Dukko

Inauguro una nuova tipologia di post, con tanto di categoria a parte: i roundup! Ovvero i link più interessanti che trovo in giro, non meritevoli di un intero post, ma di un paio di righe sì. Bando alle ciance!

  • Invidiate i possessori del Galaxy Nexus e vorreste avere Ice Cream Sandwich, la versione 4.0 di Android, ADESSO? Ci vorrà ancora un paio di settimane, come minimo, per i primi aggiornamenti, ma per chi come me non resiste, questo tema vi darà l’impressione di usare ICS adesso. Richiede la custom ROM CyanogenMod (e ovviamente quindi il root).
  • Tiny Tower

    Uno screen di Tiny Tower.

    È uscito ieri Tiny Tower, uno tra i giochi più scaricati per iPhone, sul Market Android. Per scaricarlo, cliccate qua. Ha ancora qualche piccolo bug e richiede la connessione a internet attiva, ma ne vale la pena: è un ottimo simulatore, in stile 8 bit, di… un condominio. È più divertente di quanto suoni, ve lo assicuro.

  • Due nuovi tablet molto interessanti sono usciti in questa settimana, il Kindle Fire di Amazon e il Nook Tablet di Barnes&Nobles. Qua ci sono due ottime recensioni, rispettivamente qua per il Nook e qua per il Kindle, fatte da The Verge, fantastico tech blog molto professionale e oggettivo.
Annunci

Quello che non vi dissero sui tablet.

by Dukko

La rivoluzione del kindle fire è nel prezzo

Ancora una volta Ars Technica riassume con una sola frase un concetto importante: Amazon creates first viable non-iPad tablet by not copying the iPad.

È  proprio qua il problema di fondo. Non c’è stata una vera concorrenza per l’iPad. Perché no, copiare un prodotto vincente non è fare concorrenza. È  seguire nella scia, sperando in bene.

Ad onor del vero, un paio di tablet si distinguono, sì, come il Transformer e il Flyer, ma sono due mosche bianche in un mare di prodotti tutti simili l’uno con l’altro, tutti in concorrenza con il mostro Apple, e tutti destinati a fallire: Apple vende altro, oltre a specifiche tecniche e design, qualcosa che nessun’altro ha.

Amazon ha capito, probabilmente osservando il mercato per un paio d’anni, quali sono gli errori e ha deciso di proporre qualcosa di nuovo, di diverso: il Kindle Fire, un device multimediale sotto i 200$, supportato da una mastodontica collezione di film, musica e libri (parliamo del colosso Amazon, del resto). Il tutto mentre, saggiamente, il prezzo del Kindle viene ridotto ulteriormente a 79$ e viene proposto un ereader touch, il Kindle Touch, a 99$.

L’idea è chiara: Amazon vuole conquistare chi non intende spendere 500+$ su un tablet, offrendo un’alternativa che non pretende niente, ma accontenterà molti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: