Come ci si fa pubblicità senza rompere le palle.

di Dukko

Trakt.tv è un sito splendido di per sé: è un social network di cinema e serie tv, che ti suggerisce nuovi episodi e film in base ai tuoi gusti e si integra perfettamente con i vari media center disponibili. Per chi ama cinema e serie tv come me, è il paradiso.

Ma da ieri è anche un paragone su come si può suggerire, con scelte di UX azzeccate, di farsi votare sui Mashable Awards (gli awards più importanti nel mondo dei social media) senza essere fastidiosi e ripetitivi.

Quanti siti ci chiedono di votarli lì o là, di premere su Like, +1, o quel che è, in maniera odiosa ed assillante, con banner onnipresenti, pop-up (siamo nel 2011, cristo, i pop-up non esistono più) o peggio ancora splash pages che si aprono ad ogni click?

Trakt.tv ha scelto un approccio meno intrusivo, ma ugualmente efficace. Da ieri è presente, nella barra in alto del sito, un nuovo pulsante, Mashable Awards. Cliccandolo si apre una sezione a scomparsa, facilmente richiudibile, dove si spiega perché dovresti votare trakt.tv. Non implorano il tuo voto, nota bene. Ti stanno soltanto mettendo davanti a dei dati concreti di utilizzo, suggerendoti di votare.

Anche sotto il profilo del design, Trakt.tv vince.

Sotto il lato dell’UX, è perfetto: non è un avviso intrusivo, che però stimola la curiosità dell’utente e cerca di convincere lo stesso a votare non per un vago senso di compassione o peggio ancora come “cosa data” (usi il nostro sito, votaci stronzo), ma con dati e statistiche.

Oltretutto, mi ripeto, trakt.tv è un signor sito. Votatelo.

Annunci