Facebook: il telefono e la Bestia.

di Dukko

UPDATE IN FONDO ALLA PAGINA

Questa notizia mi ha fatto sorridere.

Image representing Facebook as depicted in Cru...

Il logo del demonio

Facebook produrrà un telefono. Al di là delle considerazioni sulla qualità di un possibile telefono Facebook, che potrebbero riempire pagine e pagine di post, mi soffermo su cosa significa, nel grande schema di Facebook, questa mossa.

Facebook vuole controllare ogni nostra attività, sia dentro che fuori dal social network.

Sì, lo so, sembra una delle teorie complottiste di questi personaggi, fatemi spiegare.

Come illustra più ampiamente questo articolo di LifeHacker (anche se con gravi difetti di obiettività), Facebook non vuole che tu esca da Facebook stesso. Ti avverte se un sito è maligno, anche se però incorpora i suoi contenuti al suo interno, con un avviso un po’ paternalista (“ehi, non uscire laggiù, so che ci sono cose orribili, rimani con me“, che è un ragionamento sbagliato sotto tantissimi punti di vista). Ti impedisce di importare i tuoi contenuti tramite RSS, costringendoti a copiarli come link o note manualmente.

Insomma, rende la vita molto più difficile a chi vuole sfruttare Facebook come un trampolino di lancio per un altro sito, costringendo gli utenti a…

A fare cosa?

A creare contenuti all’interno di Facebook. È questa la parte importante della frase: ALL’INTERNO.

È per questo che Facebook si vuole imbarcare nell’avventura di un telefono brand Facebook: è un’ulteriore forma di controllo dei contenuti, che quasi sicuramente faciliterà in maniera vertiginosa la condivisione su Facebook, a scapito di altro.

Credo non ci sia bisogno di spiegare il motivo per cui Facebook voglia più contenuti, e quindi più informazioni sugli utenti: ma in caso, questa pagina soddisferà molte vostre curiosità.

 

UPDATE: Grazie alla segnalazione di sulf6hc, vi suggerisco questo altro articolo riguardo Facebook e la privacy. Interessante, anche se un po’ lungo.

Annunci